.
Annunci online

  Shakespeare [ essere o non essere ]
         
























               












24 aprile 2007

VIVERE O MORIRE




È meglio morire in piedi piuttosto che vivere in ginocchio.

Emiliano Zapata





permalink | inviato da il 24/4/2007 alle 11:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



22 aprile 2007

IL DIAVOLO


 Il diavolo ha reso tali servigi alla Chiesa, che io mi meraviglio com'esso non sia ancora stato canonizzato.

Carlo Dossi




permalink | inviato da il 22/4/2007 alle 20:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



17 aprile 2007

POLITICA




Raccontare ai giornalisti stranieri la politica culturale italiana non
è cosa semplice. Bisogna prima di tutto cercare di non ridere.

Alberto Ronchey









permalink | inviato da il 17/4/2007 alle 9:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



17 marzo 2007

Fine



Penso che se il diavolo non esiste, l'ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza.


 Feodor Dostoevskij





permalink | inviato da il 17/3/2007 alle 7:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



16 marzo 2007

PERCIO'


Godi delle piccole cose, perchè un giorno ti guarderai indietro e ti accorgerai che erano grandi.

Robert Brault




permalink | inviato da il 16/3/2007 alle 7:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



15 marzo 2007

LA FINE






L'arte e la rivolta non moriranno che con l'ultimo uomo.

Feodor Dostoevskij




permalink | inviato da il 15/3/2007 alle 7:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



14 marzo 2007

DISPREZZO




Bisogna essere parsimoniosi con il disprezzo: ci sono troppi bisognosi.

J.E. Hoover 




permalink | inviato da il 14/3/2007 alle 7:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



13 marzo 2007

MASCHERE



Verso la fine della vita avviene come verso la fine di un ballo mascherato, quando tutti si tolgono la maschera. Allora si vede chi erano veramente coloro coi quali si è venuti in contatto durante la vita.

Arthur Schopenhauer




permalink | inviato da il 13/3/2007 alle 6:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



12 marzo 2007

LIBERTA'




Dov'è la libertà, lì è il mio Paese.


Benjamin Franklin




permalink | inviato da il 12/3/2007 alle 6:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



11 marzo 2007

L'ANIMA




È stupendo scoprire come dentro di noi vive un'anima che possiede delle matite speciali, capaci di colorare anche le pagine più nere della nostra vita e di trasformare in consapevole saggezza le brucianti ferite del passato.

Anonimo




permalink | inviato da il 11/3/2007 alle 8:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



10 marzo 2007

FAVOLA




Il matrimonio è l'unica favola che comincia con vissero felici e contenti e finisce con c'era una volta.

Anonimo




permalink | inviato da il 10/3/2007 alle 7:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



9 marzo 2007

IL GATTO




Una delle differenze fondamentali fra un gatto e una bugia è che il gatto ha solo nove vite.

 Mark Twain




permalink | inviato da il 9/3/2007 alle 10:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



8 marzo 2007

UNA LAMPADA




Una casa senza l'amore è come una camino senza fuoco; una casa senza il parlare di un bimbo è come un giardino senza fiori; la bocca della donna amata senza il sorriso è come una lampada senza luce.

Anonimo




permalink | inviato da il 8/3/2007 alle 7:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



6 marzo 2007

RICORDI




Scrivere è un'esplorazione. Parti dal nulla, ed impari mentre procedi.

Anonimo




permalink | inviato da il 6/3/2007 alle 7:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



5 marzo 2007

AMORE



La rosa è rossa,
la viola blu,
con tutto il cuore io amo tu.
Lo so sei vecchia e a momenti muori,
ma io ti amo con mille cuori.



Bambino innamorato della maestra




permalink | inviato da il 5/3/2007 alle 8:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



4 marzo 2007

PASSATO E FUTURO





Tu puoi imparare dai tuoi figli più di quanto essi imparino da te. Attraverso te essi conoscono un mondo ormai passato, tu in loro scopri uno nuovo che sta nascendo.

 
Friedrich Ruckert




permalink | inviato da il 4/3/2007 alle 7:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



2 marzo 2007

MONET




 

La pittura è poesia silenziosa.

Simonide







permalink | inviato da il 2/3/2007 alle 6:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



1 marzo 2007

COME UN FIORE


Vorrei spogliarti, lentamente, come i petali di un fiore........ per poi toglierti, dolcemente, le spine che hai nel cuore... per farti capire, finalmente, quanto grande è il mio amore.
 
Anonimo




permalink | inviato da il 1/3/2007 alle 6:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



27 febbraio 2007

BAMBINI




Quando un uomo ha grossi problemi dovrebbe rivolgersi ad un bambino; sono loro, in un modo o nell'altro, a possedere il sogno e la libertà.

Anonimo 





permalink | inviato da il 27/2/2007 alle 9:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



26 febbraio 2007

DESTINO





Ho imparato a salire in barca, ad issare le vele, a prendere i venti del destino, e andare dove loro mi portano. Alle volte il destino è crudele, ma io amo il mare ed il vento, anche con il destino avverso.




permalink | inviato da il 26/2/2007 alle 7:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



25 febbraio 2007

L'OMO E LA SCIMMIA




L'Omo disse a la Scimmia:
"Sei brutta, dispettosa:
ma come sei ridicola!
ma quanto sei curiosa!

Quann'io te vedo, rido:
rido nun se sa quanto!...".
La Scimmia disse: "Sfido!
T'arissomijo tanto!...".

Trilussa




permalink | inviato da il 25/2/2007 alle 7:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



24 febbraio 2007

LA LUNA




Non chiedere al sole di splendere, non può c'è la luna; non chiedere all'uomo di vivere in eterno, non può c'è la morte; non chiedere a me di starti  lontano, non posso, ti amo.
 
Anonimo




permalink | inviato da il 24/2/2007 alle 7:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



23 febbraio 2007

ANONIMO





permalink | inviato da il 23/2/2007 alle 5:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



21 febbraio 2007

LA CREAZIONE


Dio disse: « Mò che ho fatto Cielo e Tera,
domani attacco Luce e Firmamento,
mercoledì fò er mare, doppo invento
farfalle e fiori pe' la Primavera.

Pe' giovedì fò er Sole, verso sera
fò li Pianeti, er Fòco, l'Acqua, er Vento,
così se venerdì nun vado lento,
faccio sabbato ingrese e bònasera! »

Finì defatti er sabbato abbonora.
« Mò » disse « vojo vede chi protesta
dicenno che er "Signore" nun lavora...

Ho sfacchinato quarant'ore... basta!
Domani ch'è domenica fò festa...
e prima de fa' Adamo fò la Pasta! »


Aldo Fabrizi


                 


          Quando Dio creo' l'uomo, era gia' stanco. Cio' spiega molto. 

                                              M. Twain

                 


             Dopo aver creato l'uomo Dio disse: Posso fare di meglio!

Anonimo




Dopo aver creato il mondo, Dio fece l'uomo e la donna.
Quindi per impedire che l'intero universo crollasse,
inventò l'umorismo.
 
Anonimo






permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 7:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



20 febbraio 2007

COLPE






La pena più tremenda è portare in cuore, giorno e notte, il testimone delle proprie colpe.


Anonimo




permalink | inviato da il 20/2/2007 alle 17:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



19 febbraio 2007

VECCHIO



L'anima nasce vecchia e diventa giovane: ecco la commedia della vita.
Il corpo nasce giovane e diventa vecchio: ecco la tragedia della vita.

Oscar Wilde






permalink | inviato da il 19/2/2007 alle 6:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



17 febbraio 2007

LA FELICITA'




- Ti ho sempre cercata, ma non ti ho mai trovata. Ti ho cercata tra gli scogli del mare, dove non c'era nessun essere umano; dove c'era solo l'odore del sale. Anche al tramonto ti ho cercata, quando i riflessi del sole riscaldavano il mio cuore, ma non ti ho vista mai.  Vorrei respirare con te l'odore del mare.  Alle volte ho l'illusione di sentirti vicina. Allora tendo un braccio, allungo una mano......cerco di prenderti, ma tu mi sfuggi sempre. Fuggi nel nulla. Io voglio te, ma tu scappi lontano. Ti ho inseguita tutta la vita. Ti voglio con tutta me stessa. M'inginocchio davanti a te......umilmente.
- Fammi vedere la tua bellezza!
Avvolta dalla nebbia, appare in tutto il suo splendore. E' lei.....è la Felicità.
- Fermatiiiiiiii.........
No, non può. E' già lontana.
Un attimo. Un attimo fuggente. Un attimo di felicità.
Tutta una vita, per un solo attimo.
Ed è subito sera.





permalink | inviato da il 17/2/2007 alle 8:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



16 febbraio 2007

ALBERT EINSTEIN




E' più facile spezzare un atomo
che un pregiudizio.


                                            Albert Einstein




permalink | inviato da il 16/2/2007 alle 7:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



15 febbraio 2007

GLI AFFARI





Gli affari sono come l'andare in bicicletta: o continui a pedalare o cadi per terra.

Anonimo







permalink | inviato da il 15/2/2007 alle 7:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



13 febbraio 2007

TAGLIA LA CORDA


Il marito si stava impiccando,

ma, per fortuna, giunse la moglie.

“Taglia la corda”, riuscì a farfugliare lui,

pentito.

E lei, ubbidiente, fuggì.

 
Anonimo


 







permalink | inviato da il 13/2/2007 alle 6:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     marzo       
 


Ultime cose
Il mio profilo





il berretto a sonagli


Blog letto 62728 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom